Energia solare in Mozambico

Garantire il bisogno di accesso all’energia rinnovabile delle popolazioni rurali di Mpaca – Cabo Delgado, in Mozambico.

In corso Ambiente Diritti umani

Data di avvio

1 Giugno 2022

Durata

12 mesi

Realizzato da:

Fondazione AVSI

Obiettivi

Contribuire allo sviluppo economico e sociale delle popolazioni della Provincia di Cabo Delgado, Mozambico, attraverso l’accesso alle energie rinnovabili.

Favorire l’accesso all’energia rinnovabile tramite tecnologie solari individuali e collettive sia per uso domestico che per uso produttivo, estendendo la rete elettrica solare a 72 nuove utenze e 1000 famiglie.

Migliorare l’uso produttivo dell’energia rinnovabile tramite l’accesso alla microfinanza e a forme di risparmio e microcredito, al fine di sostenere la creazione di 15 piccole imprese da parte di donne e giovani nella zona.

Garantire inoltre la formazione di gruppi di risparmio a favore di 150 persone, attivando fonti di credito e di reddito capaci di rispondere alle esigenze più urgenti delle famiglie.

Il progetto risponde ai bisogni di accesso all’energia rinnovabile delle popolazioni rurali nelle aree target, sia per uso domestico che produttivo per l’avvio di attività imprenditoriali. Gli interventi sono stati già avviati nel 2019, con una strategia di approccio locale integrato in cui l’energia è il mezzo per costruire sostenibilità economica, ambientale e sociale. Beneficeranno dell’intervento 1075 famiglie (circa 5000 persone) e 15 attività imprenditoriali, coinvolgendo in particolare donne e giovani.

Il Mozambico è lo stato africano con i minori investimenti in energie rinnovabili, principalmente per la sua dipendenza da investimenti esteri e una legislazione poco chiara e a tratti avversa al coinvolgimento del settore privato in quello energetico. Il paese esprime un grande potenziale in termini di risorse rinnovabili, quali l’energia solare, la quale essendo abbondante in tutto il territorio è la candidata principale per la realizzazione di sistemi off-grid, più accessibili poiché meno proibitivi in termini di costi.

Negli ultimi anni, la provincia di Cabo Delgado ha affrontato uno sviluppo socioeconomico complesso e incontrollato dovuto principalmente alle scoperte di riserve di gas naturali e di giacimenti di risorse minerarie. A questo rapido sviluppo si accompagna una limitata presenza di servizi e strutture in grado di garantire una crescita inclusiva e sostenibile delle popolazioni locali. Inoltre, siccità, cicloni, inondazioni e conflitti interni hanno contribuito recentemente ad un drastico peggioramento della situazione nella provincia, dove l’attuale pandemia di Covid-19 sta aggravando ulteriormente una situazione già allarmante.

Il progetto vuole contribuire a garantire un futuro migliore alle categorie più fragili della popolazione, ponendo grande attenzione al processo di trasferimento di conoscenze tramite attività di educazione all’utilizzo dell’energia e attività di formazione sul suo utilizzo per fini di empowerment socioeconomico, con un particolare riguardo alla dimensione di genere.


Le realtà territoriali attive nel progetto:
Caritas Diocesana, Khandlelo, Muleide, Fundação Ibo, IFP, Università Cattolica, Università Lurio.